National Geographic ha già selezionato alcune mete assolutamente da scoprire nel corso del prossimo anno. Eccone alcune.

National Geographic

 

Provincia di Jujuy, Argentina situata nell’ estremo nord – ovest dell’Argentina, Jujuy ospita il sito del patrimonio mondiale Quebrada de Humahuaca. La stretta valle è formata da rocce di diversi colori, createsi nei millenni, come il Cerro de los Sietes Colore (Collina dei sette colori).

 

 

National Geographic

Tiblisi, Georgia – lo sviluppo sta ridisegnando il paesaggio urbano della capitale della Georgia. Tuttavia le tradizionali esperienza georgiane, come i bagni di zolfo 24 su 24 e la leggendaria ospitalità della gente del posto, si possono ancora ritrovare nella parte vecchia della città. L’architettura di Tiblisi è molto varia, influenzata dalle diverse occupazioni subite, persiana, araba, russa, ottomana, bizantina e sovietica.

 

 

National Geographic 

Sydney, Australia – è stato ristrutturato ed è di nuovo aperto al pubblico l’Opera House di Sydney. I miglioramenti includono un’acustica all’ avanguardia e il rinnovato Joan Sutherland Theatre, riaperto a dicembre e che sarà pronto ad accogliere l’Australian Ballet da aprile.

 

 

National Geographic

 

Oaxaca, MessicoOaxaca è una città ricca di colore dove riscoprire l’antica arte della tintura naturale. Nei mercati locali si possono infatti trovare tappeti di lana e altri tessuti, fatti a mano e tinti con frutta, insetti e altri colori naturali.

 

 

National Geographic 

Vienna, Austria – nel 2018 la città celebrerà il movimento artistico della secessione, dato che tre dei principali membri del movimento, Gustav Klimt, Koloman Moser e Otto Wagner, sono morti nel 1918. Per l’occasione i principali musei della città ospiteranno delle mostre esclusive.

 

 

 

North Shore, Oahu, Hawai – vicina a Honolulu e famosa per le sue grandi onde, North Shore Oahu sostiene gli agricoltori locali e la vita rurale. Per esempio, in alcune farms, gli ospiti aiutano i proprietari nel loro lavoro in cambio dell’alloggio.

 

 

 

Malmo, Svezia – sede di quasi 180 nazionalità e oltre 450 ristoranti, è la terza città più grande della Svezia. Qui si possono trovare sapori globali, con buffet internazionali che propongono di tutto, dalla cucina nordica all’ avanguardia, alla cibo di strada come i falafel.

 

 

 

Jordan Trail, Giordania – percorrere un itinerario storico appena tracciato. Un sentiero escursionistico di 400 miglia che collega antiche rotte commerciali. Diviso in otto sezioni, il percorso attraversa le foreste, i canyon, i deserti e le rive del Mar Rosso.

 

 

 

Dublino, Irlanda – nonostante ospiti circa 1,2 milioni di persone, la capitale irlandese è intima ed emana un’atmosfera amichevole e paesana. Passeggiando per il centro si possono scoprire le storiche piazze georgiane di Dublino, i pub accoglienti e i tesori hight-tech come il nuovo Irish Emigration Museum.

 

National Geographic 

Madagascar – il Madagascar è la quarta isola più grande del mondo, terra indiscussa dei lemuri. Ce ne sono quasi 100 diverse specie, molte in via d’estinzione a causa della deforestazione, del cambiamento climatico e altre minacce.

 

 

 

 


Testo di Chiara Dalla Fontana |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

©2018 Trips & Services di Viaggi e Servizi Srl - via G. Dottori, 59/A - 06132 San Sisto - Perugia - P.IVA 03536830544 - info@tripsandservices.com | Privacy Policy

Log in with your credentials

Forgot your details?